Menu

Se incontri buddha

Recensione del libro "Se incontri il Buddha per la strada uccidilo" Sheldon B. Kopp Astrolabio Ubaldini Editore, Roma Questo è il titolo, un po' provocatorio, di un libro molto interessante, scritto nel da Sheldon B. Kopp, psicoterapeuta di Washington. Uccidere il Buddha, quando lo si incontra, significa superare il mito del maestro, del guru, del sacerdote, del terapeuta; significa rinunciare al ruolo di discepolo, e assumerci la responsabilità di quello che facciamo, abbandonare l'idea che qualcun altro bakela incontri bologna guidare le nostre scelte. In altre parole, finché si è legati alla figura dei genitori e alla loro autorità, non si è mai veramente adulti, se incontri buddha, responsabili e realizzati. Il guru se incontri buddha lo psicoterapeuta sono dei mezzi che aiutano a raggiungere se stessi, non sono il fine della nostra ricerca. Ucciderli significa riconoscere che sono strumenti di aiuto, compagni di strada che non vanno mitizzati. Essi sono figure umane importanti ma provvisorie, che ci accompagnano per un tratto della nostra vita. Nel libro di Kopp, chi soffre psicologicamente viene paragonato ad un pellegrino, che spesso ha confuso l'atto di imparare con la vera conoscenza, per cui si mette a cercare fuori di sé un maestro, un guru, uno psicanalista. Di questo il terapeuta deve essere consapevole.

Se incontri buddha Navigazione articoli

Kopp che in realtà è un fondamento del buddhismo zen e nella sua versione completa dice: Viene tracciata una linea che collega libri come l'epopea di Gilgamesh, il Tao Te Ching e Don Chisciotte con i più recenti trattati sulla psicologia per delineare i tratti fondamentali della natura umana, tratti spesso sconvenienti, ma che vanno accettati per poter vivere in pace con sé stessi o almeno provarci. Lists with This Book. Sembra invece disponibile sugli usati di abebooks — http: I often found instances of myself in between the pages of the book. Mi sembra un prezioso elenco di "perle" su cui vale la pena, ogni tanto, soffermarsi a meditare un po' Ho guardato anche su Bookdepository ma è fuori catalogo: I "Ching" sono stati studiati a lungo dallo psicanalista Carl Gustav Jung, creatore del concetto di "sincronicità" e cioè l'attenzione a quei fatti che succedono dentro e fuori di noi, senza una spiegazione razionale di causa-effetto. Pubblica i tuoi eventi. In altre parole, finché si è legati alla figura dei genitori e alla loro autorità, non si è mai veramente adulti, liberi, responsabili e realizzati. Everyone is, in his own way, vulnerable. Evil can be displaced but never eradicated, as all solutions breed new problems.

Se incontri buddha

Se incontri il Buddha per strada uccidilo è un libro uscito nel e Kopp era uno psicoterapeuta che racconta il “pellegrinaggio del paziente nella psicoterapia”, ma più in generale l’esperienza della donna e dell’uomo contemporaneo nelle difficoltà e la ricerca di una guida per . Apr 28,  · Se incontri il Buddha · Juri Camisasca Spirituality ℗ Creazioni Artistiche Musicali C.A.M. S.r.l. una società del Gruppo Sugar Released on: Auto-generated by YouTube. "Se incontri il Buddha per la strada uccidilo", ci fa entrare in quello strano paradosso per cui da un lato cerchiamo in un'autorità esterna (lo psicoterapeuta, il guru, il filosofo, ecc.) la via d'uscita ai nostri disagi esistenziali e alla nostra ricerca di senso nella vita;. Jan 01,  · To ask other readers questions about Se incontri il Buddha per la strada uccidilo. Il pellegrinaggio del paziente nella psicoterapia, please sign up. Be the first to ask a question about Se incontri il Buddha per la strada uccidilo.4/5().

Se incontri buddha